Scrapbooking per la nonna

Chissà se nonna Cilla conosce questo termine: Scrapbooking.
Ne dubito perchè l’inglese lo mastica poco, da buona amante di Parigi, però siamo nell’ambito del patchworking… :-)
Lo Scrapbooking raccoglie le tecniche per conservare ed archiviare le foto, album dei ricordi, fotografie, cartoline, messaggi di auguri e inviti a feste, compleanni, matrimoni.

Per facilitare la ricerca di altri siti sull’argomento e la loro consultazione, inserisco un piccolo dizionario:

ACID FREE: Privo di acidi (lignina e solventi che possono accelerare il deterioramento delle fotografie)
ACETATO: Fogli trasparenti simili alle pellicole usate per le proiezioni con la lavagna luminosa
ABBELLIMENTI: (ing. embellishement) tutto ciò che serve per abbellire e decorare la pagina
ARCHIVAL: come acid free, indica l’idoneità di quel materiale nell’uso dello scrap e quindi la sua sicurezza a contatto con le foto.
BEADS: termine inglese per perline
BRADS: Fermacampioni
CIRCLE JOURNAL: album o quaderno a tema che si fa girare tra un gruppo di amici e nel quale ognuno crea le proprie pagine sulla tematica scelta, che rimarranno alla persona proprietaria al termine del giro, circle. spesso la tecnica scrap è usata in questo tipo di album.
COLLAGE: composizione creata con pezzi di carta o stoffa che incollate su di un supporto
COLOR BLOCK: riquadri di colori, utilizzato generalmente ad indicare schemi pre imostati di pagine per lo scrap formate appunto da blocchi di colore da riempire con le foto il journal e gli abbellimenti
COMPOSITION BOOK: semplice quaderno da scrittura con la copertina in cartone rigido, di cui si usa abbellire la copertina con la tecnica scrap.
CORK: sughero, venduto in fogli sottili è ottimo per creare abbellimenti e sfondi
CROP: ritagliare le foto, creare la silouette, utilizzato anche per definire un meteting di scrapbooking (crop-meeting)
CUTTER: Taglierino di precisione, detto anche bisturi
CUTTIN’ MAT: tappetino apposito per tagliare con il cutter e proteggere il piano di lavoro.
DIE CUTS: sagome pretagliate dal cartoncino si comprano già così o si possono creare con appositi strumenti (vedi sizzix o Quickuts)
DRY EMBOSSING: embossing cioè rilievo ottenuto con la pressione di un apposito punteruolo sul cartoncino o sul vellum seguendo una mascherina.
EMBOSSING: tecnica per creare un rilievo per es: usando timbri cosparsi con polvere apposita termosensibile che riscaldata si gonfia creando l’effetto rilievo (vedi dry embossing)
EYLETS: Occhielli simili a quelli usati nella pelletteria. esistono in svariate forme e si applicano come abbellimenti o per fissare vellum e fibre alla pagina.
FOTO (PHOTO) CORNER: angolini adesivi per infilare le foto ed evitare di incollarle direttamente sulla carta. Esistono già fatti o si possono creare e decorare a piacimento.
FOAM: generalmente si intende la gomma crepla, gomma leggera adatta al ritaglio si vende a fogli o già sagomata
FRAME: cornice
FRESH CUTS: fotografie molto realistiche di abbellimenti da ritagliare ed applicare alle pagine, danno l’illusione della tridimensionalità.
GEL: è riferito alle penne di nuova generazione che sono adatte anche allo scrap
GLOSSY: si può leggere nella descrizione delle carte fotografiche o nella descrizione di abbellimenti è l’effetto lucido.
HEATER O HEAT-GUN : soffiatore ad aria calda usato per l’embossing con le polveri, è simile all’apparecchio per sverniciare.
IDEA BOOK: Libri creati per ispirare,solitamente ricchi di immagini e layouts.
JOURNALING: normalmente è una parola usata per i diari, nel caso degli album sono i testi scritti che completano la pagina.
JOURNALING-BOX: Riquadri dove viene scritto il journal, possono essere semplici o elaborati e decorati.
LAYOUT (LO): elaborato artistico che nel caso dello scrap si riferisce direttamente al design della pagina o alla pagina stessa.Lo è l’abbraviazione nel linguaggio del WEB.
LIGNINA: Sostanza che serve nella lavorazione delle fibre del legno. La carta adatta allo scrap deve asserne quasi priva.
MAT: passpartout usato per far risaltare le fotografie,fatto con un riquadro di cartoncino leggermente più grande della fotografie in modo da creare un semplice bordino ma può essere anche dopio e più elaborato
PATTERN: carta colorata e a fanasia. Parola usata anche per indicare le sagome disegnate per comporre i Paper piecing.
PAPER-DOLL: bamboline di carta, molto usate nello scrap (es. i paperkins )
PENNA RED-EYE: Penna per correggere nelle foto già stampate gli occhi rossi dati dal flash
POST-BOUND ALBUM: album con pagine mobili tenute insieme da viti o nastri.
PUNCHIES: perforatori sagomati o semplici come quelli da uggicio per fare i fori. possono essere anche da usare con il martello come quelli per pelletteria. Vengono definite così anche le sagome ottenute perforando la superfice.
QUICK-KUTS: pressa a pinza per ritagliare die cuts dal cartoncino con il sussidio di mascherine.
QUILLING: tecnica di composizione di elementi decorativi partendo da rotolini di striscette di carta avvolte su di uno strumento apposito, incollate e sagomate.
ROUND TAGS: targhette circolari
RUBBER STAMP: il classico timbro di caucchù o gomma come quello dei bimbi da usare con tamponi inchioostrati e pigmenti.
SHABBY CHIC: stile finto antico che si ritrova anche in altre tecniche decorative e persino nell’arredamento.
SIZZIX: macchina per creare die-cuts
SPIRAL-BOUND ALBUM: album a spirale
STICKERS: adesivi decorativi
TAGS: cartellini, targhette di carta o altri materiali.
TEMPLATE: mascherina sia per disegni che per scritte. esistono mascherine di acetato per o stencil, di plastica, e di ottone come quelle da embossing. si possono usare per tracciare il disegno o anche pre ritagliare la sagoma direttamente.
THREE-RINGS BINDER: raccoglitori ad anelli, quelli USA hanno normalmente 3 anelli perxiò vengono chiamati Three ring.
VELLUM: carta semi trasparente simile a quella da lucido degli architetti e la pergamena. esiste colorata , decorata, embossata e di diversa grammatura.
WORK-SHOP: laboratorio normalmente tenuto da un negozio di hobbistica
XYRON: macchina per adesivizzare, laminare, plastificare. Su un lato o su entrambi i lati

1 Comment

  1. Salve,
    ho trovato per caso questo blog!
    Sono rimasta incuriosita dal fatto che conosce Il glossario dello scrapbooking e con gioia magari che userà questo gioioso hobby per conservare le foto del suo bimbo!
    Io sono simona ho 30 anni ed ho uno shop on line di Prodotti per lo SCRAPBOOKING!
    http://www.scrapalbum.it
    SPERO DI NON AVER DISTURBATO…
    Simona

    Reply

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>