Le paperelle della NASA e il ghiaccio dei poli

Sapete che la NASA stà cercando le sue paperelle? Ah no? E invece pensate che se c’è anche una “taglia” di 100 dollari su queste 90 paperelle sparse per il mondo… una ricompensa a chi le trova e credo e spero anche a chi comunichi come e dove ne è entrato in possesso…
Infatti durante l’estate la NASA ha sganciato una sonda e 90 papere di plastica in un crepaccio della Groenlandia….
Solo che di queste paperette gialle con il becco arancione, con chiare indicazioni di cosa fare al momento del ritrovamento per contattare la NASA, nessuno le ha viste…e son passati mesi e mesi…da qualche parte dovrebbero essere arrivate. La cosa più strana è che anche la sonda dotata di GPS ha fatto perdere le sue tracce… mah… misteri dei ghiacciai!

E avete per caso sentito, come me, che al telegiornale hanno detto, se le mie piccole orecchie non m’ingannano, che questo dicembre 2008 i ghiacciai dei poli hanno raggiunto la stessa estensione di 30-40 anni fa… almeno dall’occhio del satellite.
Secondo voi che informazione è questa? E’ probabile che quello che vede il satellite possa essere solo qualcosa di superficiale, uno strato sottile sotto il quale OGGI NON SAPPIAMO quanto ghiaccio ci sia esattamente? Certo per la rifrazione della luce nell’atomosfera e quindi per la temperatura del globo è una notizia comunque positiva… ma se non la si approfondisce le persone che ascoltano il TG potrebbero credere che vada tutto bene, che tutte quelle “frottole” sul riscaldamento globale, l’innalzamento dei livello dei mari, il possibile rallentamento delle correnti oceaniche, ecc., siano rientrate, siano superate, siano il passato. Che Al Gore sia un pazzo mistificatore e che tutti gli altri scienziati d’accordo con lui siano anch’essi semi-dementi.

Ma io dico…ma certe notizie (e questa è solo una delle tante…) non potrebbero evitare di darle al TG???
Dove possiamo espressamente comunicare giorno per giorno quali notizie ci sono sembrate delle stupidaggini superflue, delle facezie, delle quisquilie di nessuna importanza?
Dove possiamo far sapere ai vari direttori che le valutazioni dei calciatori più famosi d’Italia in merito all’economia, la politica, l’arte, la cultura non sono gradite, NON HANNO ALCUN VALORE e non devono trovare spazio nell’informazione pubblica? Al limite, ma proprio al limite, potrebbero trovarne sui giornali di Gossip…

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *