Week-end lungo a Valencia, in cerca di relax

Oceanografic Ciudad de las Artes y las Ciencias de ValenciaAlcuni anni fa abbiamo fatto una breve vacanza a Barcellona. La Spagna ha un sapore caldo e dolce e, per questo lungo week-end turistico che cerchiamo di concederci tutti gli anni, abbiamo deciso di ritrovare quest’atmosfera in un’altra città spagnola: Valencia (o Valenzia). Obiettivo però non  è turismo al 100%, perchè i miei genitori sono stanchi e stressati, quindi abbiamo scelto Valencia per poter vivere questi 4-5 giorni con tranquillità, visitandola con tempi e ritmi dilatati. Sicuramente visiteremo la famosa Città delle arti e della Scienza, con imperdibile l’Oceanografico di Valencia il più grande acquario pubblico d’Europa!
Chiaramente faremo un giro sulla spiaggia antistante la città, fra le viuzze nel centro ad assaggiare tapas, entrare in un paio di chiese e nella cattedrale, gustare un gelato in qualche piazza… poi ci verrà voglia di riposarci a bordo piscina. 🙂
Non so se avremo tempo e voglia di vedere il bioparco, che si presenta anche questo come uno dei più belli d’europa, però in effetti ne abbiamo visti parecchi, quasi uno ogni viaggio! Noleggiando una bici potremmo arrivare anche molto a sud, magari fino al parco naturale di Albufera, e se non ci volessimo stancare c’è sempre un comodo bus. Insomma cosa fare a Valencia non sarà certo un problema, abbiamo anche scaricato un paio di App per gli iPhone di mamma e papà, insomma siamo preparati.

Intanto abbiamo prenotato il volo, con la Vueling il costo del biglietto aereo per Valenzia, partenza chiaramente da Roma, è poco meno di 500€.
Ricordate che, rispetto alle cifre iniziali, durante la creazione del biglietto diversi altre piccole spese si andranno a sommare al costo dei biglietti iniziali, come il bagaglio per persona, la scelta del posto se ci tenete a stare vicini, la carta di credito (e qui è PAZZESCO che il cliente debba pagare un extra per… pagare!)
E già che ci sono faccio notare come rispetto ad alcuni comparatori di voli, stranamente andando direttamente sul sito Vueling io abbia ottenuto un prezzo migliore, di ben 100€!
Così però non accade nel comparatore di assicurazioni online dove mio padre è Marketing Manager, ComparaMeglio.it, magari perchè il settore è diverso… chissà. 😉 E se vi capitasse di trovare queste differenze… scrivetemi così gli ho un buon motivo per dargli in bel pizzicotto! 🙂

Dormire a Valencia, Spagna: fra alberghi, ostelli, Bed & Breakfast, appartamenti in affitto, la scelta è vasta. Ci sarebbe piaciuto dormire sul lungomare, però in effetti siamo abbastanza vicini alla partenza quindi abbiamo trovato occupate tutti gli alloggi con un buon rapporto qualità/prezzo.
Quindi ci siamo buttati su un’offerta interessante di un albergo “moderno”, di quelli tipici da convegni e grandi eventi, l’Expotel, dove una tripla per 4 notti viene meno di 200€… compreso l’accesso alla piscina!!!
Purtroppo non c’è la colazione compresa… ma sotto l’abergo c’è sicuramente qualcosa: grazie ai potenti mezzi di Google Maps ho fatto una passeggiata nei dintorni e come minimo c’è un grande supermercato. Comoda poi la metro a 50 metri dall’entrata dell’hotel, con la quale si arriva dappertutto, dal mare al centro alla città delle arti e della scienza.
Ora ci rimane solo da documentarci su come risparmiare sulle spese per mezzi pubblici ed entrate a musei e attrazioni varie, c’è sempre qualche carta-turistica che può farci comodo per risparmiare qual 20-30% che fa sempre piacere.

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *